Festival Internazionale di Fotografia Marenostrum. Il 9 settembre incontro con Angelo Pitrone

In occasione del Festival Internazionale di Fotografia Marenostrum organizzato dall’Associazione “I vicoli del Mediterraneo”, che ospiterà i lavori di grandi fotografi nazionali ed internazionali in diverse location nel Centro storico di Mazara del Vallo dall’ 1 al 24 settembre prossimo, l’Associazione I colori della Vita di Trapani, coinvolta in qualità di partner nell’organizzazione di alcune mostre ed eventi, ha programmato un incontro con il fotografo agrigentino Angelo Pitrone, autore di diverse pubblicazioni e docente dal 2001 al 2008  presso la facoltà di Lettere dell’Università di Palermo dove ha insegnato “Storia e Tecnica della Fotografia” .

L’ incontro dal titolo   Vivere e fotografare in Sicilia.   Una conversazione con Angelo Pitrone di Dario Orphée La Mendola ( critico, docente di estetica) si svolgerà presso il complesso monumentale Filippo Corridoni a Mazara, il 9 settembre alle ore 19.00.

Biografia

Angelo Pitrone (Agrigento1955), si occupa di fotografia fin dagli anni Settanta. Negli anni Ottanta pubblica un volume sul territorio di Agrigento: Viaggio nella Sicilia di Pirandello, per l’editore fiorentino Vallecchi (1984), e, più avanti, l’album fotografico Palermo Bandita (Sciascia Ed.1997), con un testo di Giuseppe Tornatore. Le immagini di Palermo rappresentano un momento di svolta, di passaggio tematico e di stile della sua fotografia, che si concentra soprattutto sulla Sicilia, terra dove ha scelto di vivere e di lavorare. Nel 1998 appare Pirandello e i Luoghi del Caos (Sciascia Ed. 1998), con lo scrittore Matteo Collura, sul paesaggio del Caos, esponendo per la prima volta una mostra fotografica nella Casa Natale di Luigi Pirandello. Altri titoli: Solarium (Epos, 2001), L’isola del mito (Regione Sicilia, 2000), I luoghi del romanzo (Sciascia, 2004), Linea di terra (Edizioni di Passaggio, 2005), Migranti (L’Epos, 2006), Viaggio d’acqua (Edizioni di Passaggio, 2006), La città degli angeli (Sciascia, 2006), Convivio (L’Epos, 2007), Berlino, oltre il muro (Plumelia, 2009), Migranti (Ezio Pagano, ed. 2009), Palermo Cordoba andata e ritorno (Ezio Pagano ed, 2011), Cefalù (Sciascia, 2012) Dal 2001 al 2008 ha insegnato “Storia e Tecnica della Fotografia” presso la facoltà di Lettere dell’Università di Palermo. Hanno scritto di lui: Giuseppe Tornatore, Edith de La Héronnière, Matteo Collura, Roberta Valtorta, Diego Mormorio, Giuliana Scimè, Gaetano Savatteri, Andrea Camilleri, Melo Freni, Francesco Calabrese, Maurizio Calvesi, Renato Tomasino, Aldo Gerbino, Enzo Lauretta, Pippo Pappalardo. Sue principali mostre personali: Grosseto, Milano, Assisi, La Spezia, Palermo, Agrigento, Roma, Mantova, Mendoza, Berlino, Vézèlai, Parigi, Cordoba.

Migranti

Migranti

Migranti

Migranti

Porto di Palermo

Linea d’acqua sui porti della Sicilia.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+