“Storie di sbarchi” di Giuseppe Di Giorgio

1640254132897Patrocinato dal Comune di Alcamo e dall’Assessore alla Cultura Mostra Fotografica dal titolo “STORIE DI SBARCHI” di Giuseppe Di Giorgio presso la Chiesa Ecce Homo in Piazza Mercato – Alcamo (Tp) – Dal 26 Dicembre 2021 al 6 Gennaio 2022.

INAUGURAZIONE MOSTRA 26 DICEMBRE ORE 17.30

Orario mostra: dal 27 Dicembre al 1 gennaio dalle ore 16 alle ore 19; dal 2 al 6 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 12.30

La Sicilia e l’Accoglienza, temi scottanti come il caldo sole che bacia la nostra amata terra. Storie di sbarchi è la testimonianza ravvicinata di una tappa del peregrinare di gente disperata che abbandona il proprio territorio alla ricerca di fortuna e della dignità perduta. Trovarsi in prima linea per assistere allo Sbarco dei Migranti è stata una opportunità inaspettata, per documentare e mostrare, a chi guarda, la realtà, la cruda realtà che si presenta davanti a chi, ognuno per la propria competenza, ha specifici compiti nella prima accoglienza delle popolazioni che arrivano nel porto di Trapani. Storie di Sbarchi sta per storie di naufraghi strappati alla morte dai barconi in affondamento e sopravvissuti, avvolti in coperte di cellofan lucente e portati in salvo da associazioni umanitarie di salvamento. Sbarcati nei porti, rifocillati, sottoposti al soccorso sanitario di emergenza che, anche con pochi mezzi disponibili, viene gestito con grande professionalità e umanità da tutti gli attori intervenuti. Emozionante è stato ascoltare Sirak, intermediatore culturale agli sbarchi, mentre leggeva i messaggi scritti, su un taccuino scarabocchiato, da un eritreo ormai reso sordo dall’esplosione di un ordigno mentre fuggiva dal suo paese.

Un ringraziamento particolare, per l’incoraggiamento, va a Stefano Pia, Roberto Strano e Letizia Battaglia.

Giuseppe Di Giorgio – breve biografia

Nato nel 1962 a Campofiorito, un piccolo paesino dell’entroterra siciliano, sono attratto dal mondo dell’arte sin da piccolo, rimanendo affascinato dalla cinematografia. Laureato in Economia, ho iniziato ad avvicinarmi alla fotografica nel 2006 durante un viaggio in Ucraina; mi interesso di fotografia umanista ispirandomi a Jacob Riis e mi appassiona il fotogiornalismo oltre che la Street Photography. Dal 2016 ho avuto l’opportunità, quale documentarista Volontario del Nucleo Operativo Sbarchi di Trapani, di documentare questo fenomeno dei migranti che sbarcano nel porto siciliano.

Alcune di queste foto sono state pubblicate sul mensile di fotografia “Tempi & Diaframmi” e su “Strade” una rivista online di Streetphotography diretta da Alex Coghe in Città del Messico.

Email this to someoneTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+